Parigi-Roubaix: Tom Boonen raddoppia

69a0e068c7567a76caf01cfb49682c34.jpgIl mio  capo, milanese doc e tipo estremamente pragmatico, me lo dice sempre….“massimizza la sodddifazione”; pertanto Tom Boonen ha vinto la Roubaix ( e 30 mila euro)  e io mi sono portato a casa una 30a di euro alle scommesse. Tifavo Ballan e sarei stato contento di perdere….ma se sconfitta deve essere…che sia agrodolce.

A parte gli scherzi vengo immediatamente alla cronaca: la corsa di ieri è stata a mio parere meno dura del previsto in quanto il mal tempo si è arrestato ed i corridori sono stati graziati da rovinose cadute sul pavè francese. Nonostante ciò sono emersi i reali valori in campo e l’ordine di arrivo ne è lo specchio fedele.

Devolder e O’Grady hanno fatto un ottimo lavoro da gregari per i rispettivi capitani; il loro tentativo ha fatto lavorare Rabobank e Lotto isolando Hoste e Flecha; quando sono stati ripresi ad un 20a di km dal traguardo è partito Cancellara con una progressione devastante sull’asflato…dietro di lui solo Ballan e Boonen. Il podio era in quel momento composto. A quel punto era facile leggere le strategie: Cancellara come previsto ha provato sul  Carrefour de l’Arbre ma era troppo marcato per provare a scappare. Alessando Ballan doveva rischiare di più; sapeva di essere battuto e secondo me arrivare terzo o quinto..tanto valeva; doveva stare passivo a ruota tentando un’azione sul finale…così facendo chi tra Cancellara e Boonen si sarebbe preso l’onore? nessuno perchè un’azione del genere avrebbe fatto perdere energie per la volata. Ballan tuttavia è stato onesto “avevo mal di gambe e mi sono messo davanti per fare il mio ritmo…ogni volta che andavano avanti loro facevo fatica a stare dietro”. La generosità paga nel lungo periodo, i favori nel ciclismo si restituiscono; lo sa Ballan ma lo sanno anche Lampre, Quick Step e CSC. 

E ora le Pagelle:

Boonen: 10. Superbo, era il favorito..doveva vincere e lo ha fatto con uno sprint regale.

Cancellara: 9. Ha fatto tutto quello che doveva fare; forse un po presuntuoso nel pensare di andarsene sul pavè partendo davanti

Ballan: 10 per la volontà e 8 per tattica di gara. Ha curato i migliori ma gli è mancata la furbizia nel finale…Onesto

Pozzato: 6. la caduta prima della foresta lo ha condizionato (ci ha messo tanto a rientrare). Tuttavia non è mai davanti quando si scatena la bagarre…non pervenuto (42o mi sembra)

Baldato: 10 come la posizione in classifica. A fine gara ha detto di averne ancora..peccato non fosse davanti per aiutare di più il compagno Ballan

Quinziato: 7. buona la prova del corridore della Liquigas; dopo la caduta anche lui ci ha messo trenta km per tornare in  gruppo..troppe le energie spese per tentare di star li nel finale

Infine per chi se la fosse persa, ecco un video sintesi 

 

Parigi-Roubaix: Tom Boonen raddoppiaultima modifica: 2008-04-14T09:40:00+02:00da previtonso
Reposta per primo quest’articolo